La Comunità Montana del Taburno prende il nome del più alto picco del massiccio che s’eleva a sud-ovest di Benevento fino a lambire la provincia di Caserta.

 

Il Monte Taburno sfiora i 1.400 metri, di poco inferiore è il Camposauro, mentre il Monte Alto supera i 1.300 metri e il S. Angelo e il Pentime sfiorano i 1.200.

 

A sud il confine della Comunità è segnato dal Parco Regionale del Partenio, a est e a nord dal fiume Calore, a ovest dal Volturno e dalla provincia di Caserta.

 

Il territorio, ricco di vegetazione spontanea, è contraddistinto anche da tre splendide vallate: la Caudina, la Telesina e la Vitulanese.

 

Questi caratteri, uniti alle bellezze architettoniche e alle tradizioni di profonda e ricca umanità, hanno consentito alla Comunità Montana del Taburno di vedersi inserita nei Parchi Regionali istituiti nel 1995.

 

 

In Evidenza

Dalla Comunità      2 ottobre 2018

Comunicato stampa

In data 2 ottobre 2018, presso la sala consiliare della Comunità Montana del Taburno, presenti i rappresentanti sindacali Alfonso Iannace (FAI - CISL), Cecere Maria Rosaria (UILA - UIL) e Andrea Ceccarelli (FLAI – CGIL), unitamente ai lavoratori idraulici forestali (in assemblea sindacale);

Per la Comunità Montana del Taburno:

Geom. S. Massaro, Rag. T. Malgieri, Agr. C. Falco, dott. G. Pezone.

I rappresentanti sindacali, richiamando le proprie richieste avanzate nelle pregresse relazioni sindacali, chiedono di conoscere quanto di competenza dell’ente per garantire ai lavoratori i salari maturati e ad oggi non pagati, con determinazione di drammatici effetti sulla vita familiare non sostenibili ulteriormente e con esasperazione che induce i lavoratori a perseguire l’ottenimento dei propri salari in sede giudiziale.

Da parte della Comunità Montana del Taburno si comunica che risultano notizie circa il perfezionamento degli atti per il finanziamento degli interventi di forestazione e bonifica montana presso la Regione Campania.

Al fine di scongiurare le rivalse in sede giudiziale da parte dei lavoratori, si assicura che a breve sarà perfezionato l’atto per il pagamento di due mensilità arretrate.

I rappresentanti sindacali presenti chiedono un incontro con il Presidente e la Giunta al fine di una ulteriore verifica degli atti che è possibile adottare per tamponare i drammatici effetti che stanno subendo i lavoratori forestali dipendenti della Comunità Montana del Taburno, ove dovesse perdurare il ritardo da parte della Regione Campania nella erogazione delle risorse.

 



Ultime foto pubblicate

È possibile navigare le slide utilizzando i tasti freccia

Torna all'inizio dei contenuti